23
Mar

Complementi: come l’accessorio può fare la differenza

Ognuno vive la casa a modo proprio, come rifugio personale o semplicemente come estensione della propria personalità. Originalità, eccentricità e gusti possono essere quindi il giusto punto di partenza per trovare idee creative e non banali intorno a cui costruire l’arredo dell’intera casa. In particolare sono i complementi d’arredo, i soprammobili e gli oggetti che completano e danno personalità alla nostra casa.

 

I cuscini

Veri passe-partout da mettere in ogni angolo di casa, stanno bene sul divano ma non solo: infatti si adattano ai vari usi, dal letto alla poltrona, sopra una sedia, un pouf o uno sgabello.

Oltre alla funzione decorativa, sono veri oggetti di design capaci di comunicare con immediatezza la visione dei proprietari.

Sì, perché la scelta di nuances di colore, pattern fantasia o texture materiche definisce lo spazio e lo contraddistingue; dà personalità con immediatezza.

 

I tappeti

Quando si vuole abbellire o arricchire la propria casa si è soliti acquistare dei complementi d’arredo e in particolare i tappeti, che svolgono essenzialmente due funzioni: rendere più armonioso e accattivante il resto dell’arredamento e garantire un maggiore comfort nell’ambiente dove vengono collocati.

 

I tavolini

Davanti al divano oltre al tappeto è tipico l’inserimento di un tavolino. Tavolino che oggi non è più fisso, ma all’occorrenza può trasformarsi in un grande tavolo per accogliere più persone a pranzo o a cena, adatto soprattutto per ambienti più ristretti.

Ma la vera e propria tendenza per il 2019 sarà l’inserimento di più tavolini in diverse forme, dimensioni, altezze e colorazioni, magari accostati in posizioni decentrate per risultati inaspettati.

 

L’illuminazione

Giocare in piena libertà con la luce, componente fondamentale dell’arredamento, e non limitarsi ad un’unica luce centrale ma utilizzare più fonti luminose in base alle diverse funzionalità. L’importante è non farsi mancare una lampada da lettura o, alternativa mai banale, da terra con il braccio orientabile e snodabile.

 

Le tende

Separano le stanze, rendono armoniosi i locali più angusti e garantiscono la privacy, con un tocco chic; così le soluzioni tessili trasformano gli ambienti.

Le tende per interni hanno un enorme potenziale: in un colpo solo possono cambiare il carattere di una casa, rinnovare l’atmosfera di un’ambiente e ovviamente, modificare la luce che filtra dall’esterno. Tuttavia non si tratta solo di scegliere il tessuto giusto, ma anche di pattern, di colori e soprattutto di dimensioni e forme.

 


Vasi d’arredo.

Capaci di impreziosire tutte le stanze della casa, sono la chiave segreta per creare ambienti caldi e accoglienti.

In molti pensano ai vasi come oggetti importanti soprattutto per dimensioni, capaci di catturare l’attenzione dell’ospite e di caratterizzare l’intero ambiente, con o senza l’aiuto di una bella pianta.

 

Ma dove metterli???

In cucina – Utilizzare piante cadenti sospese al soffitto: daranno slancio e profondità ad una zona della casa dove raramente si guarda in alto.

Nel soggiorno – se si affaccia sull’ingresso si può optare per linee morbide e arrotondate, per esprimere ancora più apertamente la propensione all’ospitalità. Ma se è anche il luogo dove ceni è bene che piante e contenitori siano anche bassi, così da non distrarre chiacchiere e conversazioni.

Il bagno – qui potrebbero trovare posto piccoli vasi d’arredo dai colori pastello, capaci di sospendere senza spezzare l’armonia del colore delle piastrelle e dei sanitari.

 

Noi crediamo che sia l’incontro tra tutti questi complementi e la casa a determinare quell’equilibrio tra eleganza e funzionalità capace di impreziosire qualunque ambiente domestico.